TUMORE AL SENO: ESTESA LA SPERIMENTAZIONE DI UN NUOVO FARMACO PER LA CURA

Carcinoma mammario: via libera di AIFA al trattamento per
pazienti affette da HER2Low

Nel 2023, in Italia sono state emesse 55.900 nuove diagnosi di tumore al seno.
Tra queste, secondo i dati dell’Associazione Italiana Oncologia Medica (AIOM), circa 14.000 riguardano
nuovi casi annuali di carcinoma mammario metastatico.
Con il termine metastasi ci si riferisce a cellule cancerose che, spesso a causa di una diagnosi tardiva, si
espandono rispetto alla zona originaria del tumore e vanno ad intaccare altri organi del corpo, diminuendo nettamente le probabilità di guarigione e indirizzando i medici verso trattamenti rivolti alla cronicizzazione della malattia, che mirano quindi a migliorare e prolungare l’aspettativa di vita delle pazienti.
L’AIFA (Agenzia Italiana del Farmaco), con la pubblicazione in Gazzetta Ufficiale del 16 Dicembre 2023, ha segnato una svolta epocale per la cura di queste neoplasie.
L’utilizzo di Trastuzumab deruxtecan, farmaco anticorpo monoclonale già destinato al trattamento di
donne adulte affette da carcinoma mammario HER2 positivo (un sottotipo del carcinoma), è
ora ufficialmente disponibile anche per le terapie rivolte a pazienti affette da HER2Low, altro sottotipo
responsabile di oltre il 50% dei casi totali
che, finora, venivano trattati solo tramite chemioterapia.

Il tumore al seno comprende 3 principali sottotipi

HR+/HER2-: la forma più comune che vede la presenza di recettori su cui il farmaco va ad agire per bloccarne la crescita. Tendono a diffondersi lentamente;
HR+/HER2+: le cellule cancerose crescono più velocemente ed in maniera aggressiva rispetto al sottotipo precedente;
HR-/HER- (triplo negativo): le cellule non contengono recettori per estrogeni, progesterone e HER2, presenti normalmente nelle cellule sane, e danno origine a forme invasive trattate con radioterapia e/o chemioterapia

Una nuova ricerca rivolta all’efficacia del farmaco ha evidenziato come, l’utilizzo di Trastuzumab deruxtecan riesce a ridurre del 50% il tasso di mortalità e l’insorgenza di effetti collaterali

Aumentare fino a 23 mesi, rispetto ai 17 precedenti, la sopravvivenza e raddoppiare i tempi in cui la malattia resta stabile, che salgono da 5 a 10 mesi.
A questo si aggiunge l’autorizzazione alla rimborsabilità del farmaco, che rientra nelle disposizioni disciplinate dal Decreto del Ministero della Salute del 2 agosto 2019, stipulate tra AIFA e le aziende farmaceutiche.
Una decisione che va a colmare un gap finora inesplorato, offrendo alle pazienti una nuova possibilità di cura e speranza nella lotta contro un nemico ancora troppo difficile da sconfiggere.

HER2LOW

Per saperne di più: www.aifa.gov.it/

LEGGI ANCHE: NOVITA’ N°1 DE CHANEL: LA MASCHERA RIVITALIZZANTE DI ETERNA GIOVINEZZA
SAN VALENTINO, UN REGALO D’AMORE CHE STUPISCE
MAC, LOVERSTRUCK LUCK ACCENDE IL ROMANTICISMO

Alessandra Borgonovo, Gennaio 2024

Chi siamo

MontenapoleoneGlam …Non solo beauty è un riflettore sulla città della bellezza e della moda, con i suoi prestigiosi eventi che ci permettono di scoprire in anteprima le novità nei vari settori delle nostre rubriche. Scopri di più...

Registrazione al Tribunale di Milano n.67 in data 27/02/2019
Le immagini pubblicate sono tratte da internet e ritenute quindi di pubblico dominio. Qualora il loro utilizzo violasse precostituiti diritti di autore, si prega di comunicarlo per iscritto ai contatti riportati nella pagina apposita affinché tali immagini siano prontamente rimosse.
error: Content is protected !!